Finestre Italiane Finestre fatte bene

FINESTRE ITALIANE. FINESTRE FATTE BENE.

ANTONIO DRAGONETTI • PRO SYSTEM Srl
INTERVISTA

Quali sono a suo parere le caratteristiche imprescindibili per realizzare una “Finestra fatta bene”?

Una finestra fatta bene deve avere una serie di elementi da cui è impossibile prescindere: profili di qualità eccellente, macchinari tecnologicamente avanzati e massima cura e professionalità nell’assemblaggio e nella posa del prodotto. Una finestra fatta bene lo deve essere in primis a livello tecnico, ovvero rispettando gli standard di sicurezza ed risultando idonea a livello termico, ma anche esteticamente, essendo ormai diventata parte integrante del design di un’abitazione.

Quali sono i principali servizi che offre alla sua clientela e quali Le vengono richiesti più frequentemente?

Il cliente che viene da noi ha la certezza di essere seguito in tutto il percorso da personale con esperienza decennale nel settore. Offriamo una completa ristrutturazione della casa grazie alla collaborazione con altri produttori italiani, perché il “Made in Italy” è anche questo, una sorta di sinergia fra tutti, per garantire al cliente il massimo in tutti i sensi. Altro punto di forza è la precisione nelle rifiniture e la posa in opera degli infissi da parte dei nostri esperti dipendenti.

Quali sono le differenze tra una finestra costruita in Italia con i profili REHAU e una finestra di importazione?

Il primo svantaggio che ha una finestra d’importazione è il non poter dare la massima trasparenza al cliente. Pro System offre alla sua clientela la possibilità di verificare, di conoscere ed assicurarsi che tutto il reparto produttivo ci metta passione e impegno in ogni lavoro che intraprende. Il nostro motto è “Non accettare finestre dagli sconosciuti. Noi ci mettiamo la faccia!”. A volte metterci la faccia può essere un rischio, ma data la sicurezza che abbiamo di poter garantire molto di più di un produttore estero sconosciuto, puntiamo su questo e sulla qualità superiore nelle rifiniture per contrastare la concorrenza.

TORNA ALLA LISTA